Protezione degli autori di segnalazioni di reati o irregolarità (Whistleblowing)

 In Blog, Le imprese e il lavoro

Estesi anche al settore privato gli effetti della legge Severino per la tutela di chi segnala illeciti.

Approvata dalla Camera dei Deputati, in via definitiva, la legge che introduce misure di protezione dei lavoratori dipendenti, tanto del settore pubblico quanto del settore privato, che segnalano reati o irregolarità dei quali vengono a conoscenza nell’ambito del rapporto di lavoro.

Il tema della disciplina della segnalazione degli illeciti è progressivamente emerso nell’ambito del dibattito sulle misure volte al contrasto della corruzione.

Dopo il primo importante intervento con la Legge Severino del 2012, che però non trovava applicazione nel settore privato e che necessitava di alcune integrazioni e revisioni, la nuova legge si fa carico di alcune criticità emerse in questi anni.

Tra le principali novità introdotte:  l’inversione dell’onere della prova che sarà d’ora in poi a carico dell’amministrazione o del datore di lavoro, il divieto di rivelare l’identità del segnalante, il diritto di essere reintegrato nel posto di lavoro e la nullità delle misure ritorsive.

 

Per approfondimenti vedi Dossier n.237

Ti potrebbe interessare anche…
La Commissione d’inchiesta sull'uranio impoverito continuerà le indaginiPasticcio Consob e Bankitalia su Banca Marche