martedì , 24 ottobre 2017
Home / CATEGORIE DEFINITIVE / Diritti / Unioni civili, deputati Pd: Passi avanti positivi al Senato, si consideri anche lo stralcio dell’art.5 – comunicato stampa del 13 febbraio 2016

Unioni civili, deputati Pd: Passi avanti positivi al Senato, si consideri anche lo stralcio dell’art.5 – comunicato stampa del 13 febbraio 2016

sondaggi-unioni-civili-

“Non si rinunci a tentare la strada della sintesi più alta anche sul nodo della stepchild adoption, stralciando l’articolo 5 e affrontando la questione all’interno di un’organica riforma degli istituti paragenitoriali. Allo stato in cui si è giunti nel dibattito va evitata qualunque forzatura che rischierebbe di lasciare una ferita profonda all’interno del Pd, partito che per sua ambizione deve essere luogo di confronto di culture e ispirazioni diverse”. E’ questo il senso dell’appello che un gruppo di deputati democratici lanciano ai colleghi del gruppo Pd del Senato.

“In queste ultime settimane di discussione franca e limpida – riconoscono Simonetta Rubinato, Tino Iannuzzi, Teresa Piccione, Alfredo Bazoli, Ernesto Preziosi, Mino Taricco, Giovanna Palma e  Piergiorgio Carrescia  – si sono fatti alcuni passi avanti sulla strada di una condivisione più larga del testo. È oggi infatti a portata di mano, tramite gli emendamenti depositati, una modifica   del testo per eliminare gli eccessivi e impropri rimandi alla disciplina del matrimonio, attraverso una riformulazione  degli articoli 2 e 3 in coerenza con il dettato costituzionale come in molti avevamo richiesto”.

Per i parlamentari firmatari dell’appello rimane però il nododell’articolo 5: “Oggi, dopo le dichiarazioni di Grillo, è caduta la barriera che impediva di fatto di riaprire la discussione sul punto, anche all’interno del PD. Non vi è più  infatti  il vincolo della intangibilit à  dell’art. 5, pena laperdita del consenso del M5S sull’intera legge. Oggi dunque è politicamente possibile tentare  una sintesi politica più condivisa. Ed è ciò che chiediamo al nostro partito, ai nostri colleghi del gruppo al Senato.

Il Parlamento ha il dovere   di garantire i diritti dei minori senza legittimare comportamenti gravemente antigiuridici”.

concretAMBIENTE MarcheNews Matteo RenziNews Deputati PD
Vai alla barra degli strumenti